Città di Madrid

Madrid

Madrid è la capitale e la città più popolosa della Spagna, la sua area metropolitana è la sesta più popolosa d’Europa dopo Mosca, Istanbul, Londra, la Ruhr e Parigi. Madrid è una città culturale, ricca di musei e gallerie d’arte. Alcuni consigli per coloro che decidono di trascorrere alcuni giorni in questa stupenda città. Ci sono voli giornalieri che collegano l’Italia con Madrid. L’aeroporto di Madrid Barajas è distante dal centro cittadino solo 12 km.

Aeroporto di Madrid

Aeroporto di Madrid

L’aeroporto di Madrid Barajas si compone di quattro terminal. I voli che provengono e sono diretti in Italia normalmente arrivano o decollano dai terminal T1 e T2. Per recarsi in città è possibile utilizzare la metropolitana, l’autobus e il taxi.

1) Metropolitana: linea numero 8, è il modo più semplice e veloce per andare dall’Aeroporto Barajas fino in centro città. I biglietti si possono acquistare alle biglietterie automatiche dell’aeroporto oppure nelle stazioni cittadine. Costo biglietto € 5.00.

2) Bus: La linea dei bus, chiamata Airport Express, è in funzione 24 ore. Gli autobus partono o arrivano, ogni 15 minuti, alla stazione dei treni di Atocha. Il biglietto, che può essere acquistato direttamente a bordo, costa € 5,00. La linea 200 parte da tutti e quattro i terminal dell’aeroporto ed arriva in città in Avenida de America. Mentre la linea 101, parte solo dai primi 3 terminal ed arriva a Canillejas.

3) Il taxi è il metodo più comodo per spostarsi tra aeroporto e centro città. Tutti i terminal sono dotati di un parcheggio di fronte alla zona degli Arrivi. Il costo per un tragitto fino in città è di circa € 25,00.

Le piazze di Madrid

Puerta del sol

Puerta del sol Madrid

Puerta del Sol è il punto di partenza perfetto, poiché oltre ad essere la piazza più importante di Madrid, rappresenta il km 0 della rete stradale spagnola. In questa piazza si può ammirare l’ex Palazzo delle Poste (Casa de Correos), oggi sede del governo della comunità autonoma di Madrid. Questo palazzo è famoso anche perché la sera di San Silvestro, il suo orologio, con i 12 rintocchi annuncia il nuovo anno. Altra attrattiva è la famosa statua dell’Orso e del Corbezzolo, simbolo di Madrid sin dal Medioevo.

Plaza de Cibeles

Plaza de Cibeles - Madrid

Plaza de Cibeles si trova all’intersezione di Calle de Alcalá con il paseo de Recoletos e il paseo del Prado. Una piazza con al centro una fontana dedicata alla dea Cibale “Fuente de Cibele”, e circondata da quattro storici edifici cittadini: Palacio de Buenavista, quartier generale dell’esercito; Palacio de Linares, sede del centro Casa de America per lo scambio culturale tra Spagna e America; Palacio de Constituciones, sede del municipio cittadino e infine Banco de Espana, la banca centrale spagnola. La piazza è raggiungibile con la metro linea 2, fermata Banco de España.

Plaza Mayor

Plaza Mayor - Madrid

La piazza è circondata su tutti i lati da bellissimi palazzi e dispone di ben 9 porte di accesso che si immettono sulla piazza con porticati ricchi di ristorantini e caffetterie storici che si affacciano sulla Statua Equestre di Felipe III che domina il centro della piazza. In questa piazza, forse più che nelle altre, si respira tutta la storia di Madrid grazie alla Casa de la Panaderia, nel passato sede in cui veniva fissato il prezzo del pane, e all’Arco de Cuchilleros costruito per colmare il dislivello esistente tra la stradina e la piazza Mayor. Nelle vicinanze della piazza si trova il Mercado de San Miguel, uno storico mercato gastronomico, ospitato all’interno di un edificio in ferro e vetro. Nel mercato sono esposti formaggio locale, prosciutto iberico e tanti altri prodotti freschi. Inoltre potete fermarvi per un pranzo o una cena per gustare le migliori specialità madrilene.

Musei di Madrid

Quale altra città può vantare tre tra i più prestigiosi musei al mondo come il Prado, il Reina Sofia e il Thyssen-Bornesmiza. Questi musei sono concentrati in un’unica via, soprannominata il Paseo del Arte. Raggiungibile con la metro fermate: Banco de España (L2) e Atocha (L1); o bus linee 9, 10, 14, 19, 27, 34, 37 e 45.

In questa zona da visitare la Stazione di Atocha che è molto di più di un semplice terminal dei treni, e un’opera architettonica unica che racchiude una parte moderna, destinata ai treni ad alta velocità e la parte originale che oggi ospita un centro commerciale ricreativo con un bellissimo giardino tropicale che ospita migliaia di piante di tantissime specie diverse.

Museo del Prado

Museo del Prado Madrid

Il Museo del Prado è una delle più importanti istituzioni culturali al mondo, visitato da più di tre milioni di persone all’anno. Un gigantesco museo dove è possibile ammirare la pittura spagnola ed europea che comprende opere di artisti immortali. Oltre a “Le dame” di Velázquez e “Le fucilazioni del 3 maggio” di Goya, nelle sue sale si possono ammirare i capolavori delle scuole spagnola, italiana e fiamminga. Potrete ammirare opere dei grandi dell’arte europea, come “La Sacra Famiglia” di Raffaello, “Artemisia” di Rembrandt, “L’imperatore Carlo V” di Tiziano, “Le tre Grazie” di Rubens e tantissime altre opere. Per visitarlo in maniera completa non basterebbe un’intera giornata, infatti il Prado dispone di una collezione di 8.600 quadri e oltre 700 sculture. Costo ingresso: Adulti € 15,00; Ridotto € 7,50; 

Museo Nacional Reina Sofía

Museo Nacional Reina Sofía  Madrid

Il Museo Reina Sofia è dedicato all’arte contemporanea, con capolavori realizzati a partire dai primi anni del ‘900 fino ai giorni nostri. In questo museo sono esposte moltissime opere di inestimabile valore di artisti come Dalì, Mirò e Picasso, i tre grandi della pittura spagnola del Novecento. L’attrazione principale è senza dubbio il “Guernica” di Picasso. Questo quadro racconta il terribile bombardamento della città basca a opera dell’aviazione tedesca durante la guerra civile spagnola, uno dei capolavori in assoluto dell’arte del ‘900. Il Museo Reina Sofia è allestito all’interno dell’ex Hospital General, edificio del XVIII secolo progettato dall’architetto di corte Francisco Sabatini. I biglietti per il Museo costano € 10,00. Le audioguide sono disponibili presso la biglietteria al costo aggiuntivo di € 4,50.

Museo Thyssen-Bornemisza

Museo Thyssen-Bornemisza Madrid

Il Museo Thyssen-Bornemisza, ubicato all’interno del Palazzo di Villahermosa, è il meno famoso dei tre grandi musei di Madrid. Custodisce una collezione straordinaria che comprende opere che vanno dal Medioevo fino a movimenti come l’impressionismo e il post-impressionismo. Tra gli autori più famosi ci sono nomi quali Manet, Renoir, Monet, Degas, Van Gogh e Gauguin. Si possono ammirare opere del Rinascimento, del Manierismo, del Barocco, dell’Espressionismo e della Pop Art statunitense. Costo ingresso: Adulti € 13,00; Over 65 e studenti € 9,00; Minori di 12 anni gratis. Ingresso gratuito di lunedì, dalle 12:00 alle 16:00.

Palazzo Reale di Madrid

Palazzo Reale di Madrid

Il Palazzo Reale è il luogo di residenza della famiglia reale solamente nelle cerimonie ufficiali. Infatti i reali vivono nel Palazzo della Zarzuela. L’edificio si ispira agli schizzi realizzati dal Bernini per la costruzione del Louvre di Parigi. Di rilievo sono la Porta del Principe, i Giardini di Sabatini e il Campo del Moro. Tra le oltre 3.000 stanze del Palacio Real vi sono: la “Escalera Principal”; El Salón del Trono;  El Salón de Alabarderos; La Real Armería conserva armi e armature appartenute alla famiglia reale e alla corte; la Galleria di Pittura con alcuni dei tesori più importanti del Patrimonio Nazionale, come “La Madonna con il bambino” di Luis Morales, il ritratto di Isabella la Cattolica di Juan de Flandes e “Salomè con la testa del Battista” di Caravaggio. 

Il biglietto di ingresso al palazzo reale costa: Adulti € 11,00; Ridotto € 6,00. Raggiungibile con: Bus: 3, 25, 39, 46, 62, 75, 138, 148, C1, C2, SE712, N16, N18, N19, N20; con la Metro: Ópera (L2, L5, R), Plaza de España (L2, L3, L10).

Cattedrale dell’Almudena di Madrid

Cattedrale dell’Almudena di Madrid

La Cattedrale si erge nel quartiere de los Austrias ed ha una storia complessa. Il primo progetto della chiesa era di creare un pantheon per la regina Maria de la Mercedes, ma con la creazione del vescovado di Madrid-Alcalá, da parte del Papa Leone XIII, il progetto della chiesa fu convertito in quello di una Cattedrale. In seguito, nel 1944, la Direzione generale delle belle arti indisse un concorso nazionale per ideare una nuova soluzione architettonica della Cattedrale. I lavori di ammodernamento terminarono nel 1993 e nello stesso anno fu consacrata da Giovanni Paolo II. La Cattedrale ha anche un museo che ospita i patroni della città: la Madonna dell’Almudena e Sant’Isidoro l’Agricoltore.

È possibile salire in cima alla Cattedrale per godersi una splendida vista panoramica sulla città. Ingresso gratuito ma si richiede una donazione di € 1,00.  Costo ingresso Museo: € 6,00. Raggiungibile con Metro Ópera (L2, L5, R) o Bus 3, 31, 50, 65, N16.

Gran Via di Madrid

Gran Via di Madrid

La Gran Via è la principale strada dello shopping, un lungo viale fiancheggiato da eleganti palazzi come l’Edificio Telefónica, l’Edificio Metrópolis e l’Edificio Carrión e molti negozi di alta moda, con l’ultimo tratto ricchissimo di teatri, sale cinematografiche e una gran quantità di ristoranti, bar e club. Questo ultimo tratto di strada è noto anche come la Broadway madrileña perché nei suoi teatri vanno in scena musical, proprio come nel famoso quartiere di New York. La Gran Via comincia dalla Calle de Alcalá e termina nella Plaza de España e funge da spartiacque tra il centro e i due quartieri popolari di Malasaña e Chueca.

Puerta de Alcalá

Puerta de Alcalá Madrid

La Puerta de Alcalá è situata nei pressi del Parco del Retiro e in origine era il principale punto di accesso alla città. Con il suo profilo composto da cinque arcate domina Plaza de la Independencia. La porta è arricchita dallo stemma reale e da statue e immagini relativi alla guerra. Sul lato interno sono raffigurate le quattro virtù: Prudenza, Giustizia, Temperanza e Fortezza. Qui si incontrano 3 strade principali di Madrid: Calle de Alcalá, la strada più lunga della città, Calle de Alfonso XII, che conduce alla stazione di Atocha e Calle de Serrano, la via più glamour di Madrid.

Parco del Retiro

Parco del Retiro Madrid

Il Parco del Retiro è davvero enorme e rappresenta il polmone verde di Madrid. Nella sua estensione vi sono numerosi sentieri e attrazioni come la Via delle Statue con sculture dedicate ai sovrani di Spagna; il Palazzo di Vetro con numerose piante esotiche; La Rosaleda, il giardino con oltre 4.000 rose di diversa varietà; il Palazzo di Velàzquez; il  Palazzo di Cristallo; il Bosco degli Scomparsi, composto da 192 alberi, è dedicato alle vittime degli attentati dell’11 marzo 2004; la Fontana dell’Angelo Caduto, che rappresenta la caduta di Lucifero; il  Monumento ad Alfonso XII, situato sullo sfondo del lago artificiale.  Raggiungibile in metro: Linea 2, fermata Retiro; In bus: linee 1, 2, 9, 14, 15, 19, 20, 26, 28, 32, 51, 52, 61, 63, 74, 146, 152, 202, C1, C2.

The Parterre garden in the Buen Retiro Park - Madrid, Spain

Madrid rio

Altro parco pubblico cittadino è Madrid Rio, uno spazio ricreativo realizzato grazie all’interramento di un tratto di autostrada che tagliava a metà il Manzanares, sub-affluente del fiume Tago che sfocia presso Lisbona, nell’Oceano Atlantico. Madrid Rio offre di tutto, infatti vi sono piste ciclabili, di pattinaggio, di campi da tennis e persino una spiaggia. Madrid Rio si trova a circa 1 Km dal Palacio Real. Raggiungibile con la Metro: stazione Príncipe Pío; Bus linee 25, 31, 33, 36, 39, 50, 65, 138.

Stadio Santiago Bernabeu

Gli appassionati di calcio non potranno rinunciare alla visita dello Stadio Santiago Bernabeu, l’attrazione turistica più visitata di Madrid dopo i grandi musei. Inaugurato nel 1947 riesce ad accogliere circa 85.000 spettatori. Partecipando al Tour Bernabeu potrete ammirare lo stadio, visitare un museo ricchissimo di coppe, maglie e palloni, avere l’accesso alle zone riservate ai protagonisti, come gli spogliatoi, il tunnel d’ingresso di campo di gioco, la tribuna stampa e il balcone presidenziale. Infine potrete visitare il museo con i tanti trofei esposti. Costo ingresso: Adulti € 25,00; under 14 € 10,00; Raggiungibile con la metro linea 10, fermata Santiago Bernabeu, o in bus linee 14, 27, 40, 43, 120, 147 e 150.

Tempio di Debod

Il Tempio di Debod, uno splendido tempio egizio, è situato nel parco del Cuartel de la Montaña, situato su una collinetta a due passi da Plaza de España. Il governo egiziano regalò il tempio alla  città di Madrid per evitare che venisse sommerso in seguito alla costruzione della diga di Assuan. Il tempio fu eretto in onore delle divinità di Amon e Isis. Per motivi di conservazione, la visita all’interno del tempio è soggetta a delle regole. Infatti l’accesso è consentito solamente a 30 persone alla volta per un max di 30 minuti. Ingresso gratuito. Raggiungibile con la Metro: Plaza de España (L2, L3, L10), Ventura Rodríguez (L3); o con Bus 001, 1, 2, 3, 25, 39, 44, 46, 62, 74, 75, 133, 138, 148, C1, C2.

Quartieri di Madrid

Barrio La Latina

Il quartiere La Latina sorge sul lato di una fortezza islamica medievale e si estende nel cuore della città con stradine e piazze dalle atmosfere medievali. Vi sono botteghe e taverne tradizionali, pub e bar di tapas. Nel quartiere si può visitare la Real Basilica di San Francisco il Grande, l’ingresso è di € 3,00, dove si possono ammirare i dipinti di Goya, la torre moresca della Chiesa di San Pedro el Real e passeggiare nei giardini Las Vistillas. Il quartiere ogni fine settimana ospita il Mercato del Rastro, mercatino delle pulci, dove si possono trovare capi d’abbigliamento vintage, oggetti artigianali ed è possibile comprare pezzi unici a prezzi economici.

Da visitare il Museo de Artes y Tradiciones Populares (ingresso gratuito), dove si può ammirare il cortile di una corrala, un antico tipo di edificio della zona antica della città. Raggiungibile con la linea 5 della metro, fermata alla stazione “La Latina”.

Chueca

Situato accanto a Gran Vía, è uno dei quartieri di Madrid più conosciuti non solo per la sua vita notturna ma anche per i suoi siti artistici e storici. A Chueca si trova il Museo del Romanticismo, antico palazzo del Marchese di Matallana che ospita una collezione di pitture, mobili e arti decorative con opere di Goya, Esquivel e Madrazo. Altro sito da visitare è il Museo di Historia, antico Museo Municipale di Madrid, con esposizioni di circa 60.000 opere, tra dipinti, sculture, disegni, stampe e porcellane. La Casa de las Siete Chimeneas (Casa dei 7 Camini), attuale sede del Ministero di Cultura. 

Malasaña

Il quartiere di Malasaña deve il suo nome a Manuela Malasaña, eroina madrilena della rivolta del 2 maggio 1808 contro le truppe francesi. Il posto più importante è la Plaza del Dos de Mayo. In questa piazza si conserva un arco dell’antica caserma e il monumento in onore ai due capitani Luís Daoíz e Pedro Velarde che erano al comando della rivolta. Malasaña è molto legato anche alla Movida, il particolare clima di vitalità sociale, culturale e artistica, caratteristico della Spagna degli anni intorno al 1980, da poco ritornata alla democrazia. In questo quartiere prevalgono i locali underground e i bar con musica indie rock, punk e pop.

Barrio de Salamanca

Il quartiere di Salamanca è una delle zone più importanti di Madrid. Deve il suo nome a José de Salamanca y Mayol, Marchese di Salamanca, che ideò una nuova ubicazione che ospitasse le classi aristocratiche e borghesi. I suoi edifici sono stupendi per la loro qualità architettonica e per la bellezza delle facciate. Il “Miglio d’Oro”, nel cuore del Barrio de Salamanca, è ideale per lo shopping con le sue gioiellerie, negozi di scarpe, negozi di abbigliamento e accessori vari. Potrete visitare Il Museo Arqueológico Nacional, che espone reperti della preistoria iberica e opere d’arte e il Museo Lázaro Galdiano dove è possibile ammirare dipinti di Goya e Bosch.

Monastero di San Lorenzo

El Escorial, distante 50 Km da Madrid, è una incantevole cittadina immersa nel verde che possiede uno dei tesori architettonici più belli di Spagna: il Monastero Reale dell’Escorial. La sua attrazione principale è il Monastero e Real Sitio di San Lorenzo, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1984. Costo ingresso: Adulti € 12,00; Ridotto € 6,00.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.