Città

Kotor - panorama

Kotor è una città fortificata sulla costa adriatica del Montenegro, in una baia vicina alle scogliere calcaree del monte Lovćen. Caratterizzata da piazze e strade tortuose, il suo centro storico medievale ha molte chiese romaniche, tra cui la Cattedrale di Cattaro. 

Porto di Kotor

Kotor, antica città marinara, sorge nella Regione naturale delle Bocche di Cattaro. La cittadina è famosa proprio per le Bocche di Cattaro, una serie di profondi bacini, riparati dal mare aperto, che ricordano i fiordi norvegesi. Kotor, una delle più belle mete del Mediterraneo ed è infatti meta di crociera della MSC Crociere, Costa Crociere e Royal Carribean. Il tempo a disposizione è di circa di 5/6 ore.

Kotor - porto

Il porto sorge in centro città, quindi è molto facile da visitare a piedi. Il centro urbano è situato all’interno delle mura che sono un esempio unico di fortificazione dal punto di vista militare. Per i croceristi, che hanno voglia di spiaggia, c’è la possibilità con il taxi ( € 60,00 – 4 persone) di visitare Budva e Perast.

Kotor - ingresso Kotor - DreseGo
Ingresso della città di KOTOR

Il centro storico dell’antica città è caratterizzato da bellissime piazze e stradine tortuose e da molte chiese romaniche, tra cui la Cattedrale di San Trifone. Inoltre vi sono storici palazzi come: il Palazzo ducale, con il suo stile rinascimentale misto al barocco; l’antica Turris torturae, oggi Torre dell’orologio; il Palazzo Drago, dalle belle finestre gotiche e il Grugur, sede del museo marittimo.

Piazza d’armi

Cattedrale di San Trifone – Kotor

Kotor - Cattedrale di san Trifone

Situato nel cuore del centro storico di Kotor, le torri gemelle romaniche e una facciata secolare rendono la Cattedrale di San Trifone, uno degli edifici più imponenti della città. La Cattedrale di San Trifone ospita una ricca collezione di quadri e una collezione preziosa di reliquie d’oro e d’argento del XIV e XVIII secolo. Inoltre si può ammirare un contenitore dorato dove si conserva il cranio di San Trifone. La cripta con decori barocchi, è opera dello scultore veneziano Francesco Cabianco.

Chiesa Di San Nicola

Kotor - chiesa di San Nicola

La Chiesa di San Nicola è un’altra struttura molto visitata dai turisti. Costruita in stile bizantino ad una sola navata e con due campanili. Al secondo piano si può notare la bandiera serba sempre esposta. L’interno è molto spazioso. La Chiesa di San Nicola è nota per avere una grande collezione di icone, la più famosa delle quali è l’icona della Theotokos “Tre Mani”. Inoltre la Chiesa ospita anche molti documenti, libri, oggetti d’arte, paramenti e altri oggetti di valore, donati dalle più ricche famiglie di Kotor.

Torre dell’orologio

Torre dell'orologio Kotor - DreseGo

La Torre fu eretta nella parte centrale della piazza, di fronte alla Porta principale.  Sotto la Torre si trova il Pilastro dell’onta, nel passato era il posto dove venivano eseguite le punizioni pubbliche. E’ uno dei simboli di Kotor.

Museo marittimo – Kotor

Kotor - museo marittimo

Il Museo marittimo custodisce modellini delle navi e barche a vela antiche ed una collezione etnografica con i costumi tradizionali, ritratti e mobili antichi dei salotti delle famiglie importanti. Costo ingresso € 4,00

BUDVA

Budva è un vero gioiello urbanistico ed architettonico e con delle spiagge che sono bagnate da un mare azzurro e cristallino, tra i più belli d’Europa. Le mura, erette dai veneziani, circondano lo storico centro medievale (Stari Grad) dove sorgono una cittadella in riva al mare e siti religiosi. Come già detto, avendo bellissime spiagge, vi è una grande scelta per cui ne vengono elencate alcune.

Budva, perla della costiera montenegrina, ha oltre 38 km di costa: tra baie, spiagge e lagune. Un turismo sempre più in crescita, tanto che è diventata meta per molti personaggi famosi che vogliono godersi le meravigliose acque della riviera adriatica. Si può scegliere tra le spiagge più esclusive, come quella di Sveti Stefan, Becici, e Sveti Nikola, nota anche come le “Hawaii di Budva”.

Sveti Stefan
Becici beach
Sveti Nikola

PERAST

Perast è situata di fronte allo Stretto delle Catene nel punto in cui si separano i golfi di Cattaro e di Risan. Per il suo stile di vita ricorda Venezia. Nella baia ci sono alcune isole che vale la pena di visitare. L’Isola della Signora dello Scalpello con una chiesetta in stile barocco edificata nel 1630 e si trova di fronte a Perast. Mentre nell’Isola di San Giorgio si possono ammirare la chiesa e il monastero, forse costruiti da monaci benedettini. È raggiungibile in barca, attraverso la baia di Kotor, dal molo di Verige. Costo A/R € 5,00

Isola di San Giorgio
Isola della Signora dello Scalpello

Video della città

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione.